lin jarvis
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La Yamaha ha deciso di cambiare molto la propria struttura in vista del 2021, la line-up ufficiale sarà formata da Viñales e Quartararo mentre il ruolo di tester verrà ricoperto da Cal Crutchlow, che prenderà il posto di Jorge Lorenzo.

Crutchlow
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Un mini rivoluzione che Lin Jarvis ha raccontato ai microfoni di Sky Sport: “Crutchlow ha firmato per un 2021, ma mi aspetto che continui anche nelle stagioni successive. Abbiamo pensato di dover migliorare il tester team, quest’anno è stato molto difficile. Jorge ha svolto solo due giorni di prove all’inizio a Sepang, poi con l’emergenza Covid purtroppo i piani sono saltati. Non abbiamo avuto la possibilità di fare belle cose con Lorenzo, il test a Portimao non è andato bene. Peccato per i risultati, perché poteva andare molto meglio, e perché abbiamo perso la possibilità di provare tante cose“.

Dovizioso
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Jarvis poi ha proseguito: “per il 2021 abbiamo parlato con Lorenzo, c’è stato anche il pensiero di proseguire ancora insieme, e con Dovizioso. Sarebbe stato interessante avere Andrea, ma settimana scorsa ha dichiarato la sua scelta per il futuro e noi l’abbiamo rispettata, così abbiamo iniziato la trattativa con Crutchlow e abbiamo firmato subito il contratto. Siamo molto contenti di lui, è soprattutto qualcuno che ama lavorare e che dice quello che pensa, a volte può essere anche troppo, ma è fondamentale capire cosa pensi un test rider“.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Su Quartararo infine, Jarvis ha chiosato: “sta vivendo un momento di delusione, di frustrazione, dopo un inizio in cui era partito molto forte, ma tutto questo fa parte della vita, Fabio ha bisogno di superare questo periodo. Sono convinto che riesca a superare queste difficoltà, soprattutto in vista del 2021. Ha la tutte le capacità per fare meglio“.