/

Se sia vero o sia l’ennesima trovata pubblicitaria sarà il tempo a dirlo per il momento prendiamo atto delle dichiarazioni della pornostar Moana Conti che ha chiesto pubblicamente scusa per aver praticato sesso orale a un cavallo girando un video in compagnia di Andrea Diprè e le chiediamo un gesto concreto del suo pentimento a favore degli animali, magari andando a fare volontariato nei canili della zona dove abita”.

Questo il commento ufficiale nella nota dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente a commento delle dichiarazioni della pornostar Moana Conti riportate dal sito specializzato Spyit.it  e rilanciate da Dagospia dove la Conti sostiene di essere pentita e dichiara: “è un video di cui mi pento e che non rifarei più, ho perso molto lavoro a causa di ciò, mi ha portato solo dispiacere e problemi, gli animali si amano, ma non come ho fatto io“. La vicenda venne a galla nel giugno di 5 anni fa quando il presidente dell’AIDAA  Lorenzo Croce denunciò il video in cui la pornostar era impegnata a fare del sesso orale ad un cavallo, nello stesso video Andrea Diprè commentava la vergognosa vicenda.

La notizia fece il giro del mondo e oggi dopo cinque anni arriva il tardivo pentimento della Conti, che però non appare del tutto sincero agli animalisti che chiedono alla pornostar di fare volontariato in un canile o in un rifugio per animali. “Questo pentimento tardivo potrebbe diventare credibile solo se seguito da azioni concrete – conclude la nota degli animalisti dell’AIDAA – se veramente la Conti è pentita ci contatti e le indicheremo dove andare a fare volontariato per davvero, altrimenti questa non è altro che l’ennesima inaccettabile presa in giro verso gli animali, presa in giro non tollerabile, aspettiamo notizie”.