MotoGp, Joan Mir punge Valentino Rossi: “felice per avergli negato il duecentesimo podio”

Il pilota spagnolo ha sottolineato come il momento più bello del suo 2020 è stato il sorpasso su Valentino Rossi a Misano, servito per salire sul podio

La stagione di MotoGp, conclusasi domenica scorsa a Portimao, ha incoronato Joan Mir come nuovo campione del mondo. Primo titolo per lo spagnolo al secondo anno in top class, arrivato grazie ad una costanza di risultati invidiabile, che nessun altro è riuscito ad avere.

Mirco Lazzari gp/Getty Images

Tanti i momenti da ricordare in questo 2020 per Mir, ma il più bello è avvenuto a Misano: “il mio sorpasso dell’anno? Quello più significativo e bello è stato ai danni di Valentino Rossi a Misano, gli ho negato il 200esimo podio e la tripletta della VR46 Academy. Sarebbe stata una giornata molto bella per Valentino. Lo è stata comunque, perché un quarto posto è molto buono. Ma me lo sono preso io quel sorpasso. Duecento podi, sembra uno scherzo! Io devo iniziare ad aggiungerne altri podi, perché a confronto sono ‘al verde’. Abbiamo dimostrato che possiamo avere altri punti di forza come la costanza, ma per continuare a vincere dobbiamo conquistare più gare”.