Uomo prima della leggenza, splendido gesto di Michael Jordan: donati due milioni di dollari in beneficenza

La leggenda dei Bulls ha donato i proventi a lui destinati per la serie 'The Last Dance' ad un'organizzazione che si occupa di sfamare le persone povere

Michael Jordan non perde occasione per dimostrare la sua bontà d’animo, talmente smisurata da essere quasi al livello del suo immenso talento nel basket. La leggenda dei Chicago Bulls infatti ha devoluto in beneficenza i due milioni di dollari ricevuti per realizzare ‘The Last Dance‘, la serie Netflix che ha spopolato qualche mese fa.

Michael Jordan
Foto Getty / Jonathan Daniel

MJ ha scelto di destinare questo denaro a Feeding America, organizzazione che si occupa di sfamare le persone povere, che non riescono a reperire del cibo. Una decisione che Jordan ha spiegato nel corso della settimana del Thanksgiving: “in questi tempi complicati e in un anno di difficoltà inimmaginabili per via del COVID-19, è più importante che mai prendersi una pausa e dire grazie. Sono orgoglioso di donare i proventi da The Last Dance a Feeding America e alle banche del cibo nella Carolina del Nord e del Sud e a Chicago, aiutando a sfamare la fame dell’America“.