Conte
Paolo Rattini/Getty Images

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma Antonio Conte non è apparso soddisfatto della sua Inter dopo il successo sul Torino. L’allenatore nerazzurro ha sferzato i suoi giocatori per l’atteggiamento mostrato nel primo tempo, accusandoli di essere entrati molli in campo.

Inter
Valerio Pennicino/Getty Images

Meglio la ripresa, dove Lukaku e compagni sono riusciti a ribaltare l’incontro: “non riuscivamo a vincere nemmeno un contrasto, capisco che quando si torna dalle nazionali è difficile riattaccare la spina, ma avevamo poco furore agonistico, poca determinazione, poca voglia di lottare. Nella seconda parte della gara invece c’è da dire bravi ai ragazzi. Abbiamo qualcosa d’importante a livello caratteriale, perché non era semplice rimontare 2 gol. Dobbiamo arrotolarci la camicia ed essere pronti a sporcarci. Nella prima parte abbiamo sbagliato, e questo spero serva da lezione ai ragazzi. Agli avversari dobbiamo far trovare il campo in salita”.

Lukaku
Marco Luzzani/Getty Images

L’allenatore nerazzurro poi ha commentato le parole di Lukaku: “ha detto che non siamo ancora una grande squadra? Ho dei ragazzi intelligenti. Sono contento che lui abbia fatto questa valutazione. Noi dobbiamo scavare i solchi. E solo dopo possiamo parlare di traguardi. Serve furore agonistico. Voglia di vincere. E gli avversari lo devono sentire. E questo ancora non lo facciamo. Ma è un gruppo sano che però ha bisogno di capire. Io sono d’accordo con Romelu“.