Tennis, Aleksandrina Naydenova squalificata a vita: la bulgara dovrà pagare anche una multa salatissima

La tennista bulgara è stata squalificata a vita per aver manipolato il risultato di ben tredici partite tra il 2015 e il 2019, dovrà pagare anche 150.000 dollari

Aleksandrina Naydenova è stata squalificata a vita dalla Tennis Integrity Unit, che ha emanato oggi la durissima sentenza per ‘match fixing‘.

I giudici dunque hanno ritenuto la giocatrice bulgara colpevole di aver ‘aggiustato’ per truccare le scommesse ben 13 partite, comprese nel periodo tra il 2015 e il 2019. La Naydenova, impegnata nei tornei minori e giunta al massimo al 218° posto del ranking al momento della prima sospensione datata 27 dicembre 2019, non potrà dunque più scendere in campo come sancito dalla Tennis Integrity Unit, che l’ha stangata anche per averne ostacolato le indagini. Come se non bastasse, la bulgara dovrà pagare anche una multa di 150.000 dollari.