Hamilton e Verstappen
Pool/Getty Images

E’ pronto a festeggiare il settimo titolo mondiale della sua carriera, ma Lewis Hamilton non smette di ricevere attacchi. L’ultimo in ordine di tempo glielo ha lanciato Max Verstappen, che ha sminuito i successi del britannico sottolineando come dipendano dalla Mercedes.

Max Verstappen
Bryn Lennon/Getty Images

Intervenuto ai microfoni del magazine ufficiale della F1, il driver della Red Bull ha sottolineato: a meno di ritiri continui finirò terzo in classifica, ma non è il massimo sapere che il terzo posto è il miglior risultato al quale posso ambire. Che siano dieci o sessanta i punti che ti separano da chi ti precede cambia poco, il punto è che sei più lento. Sono nella terra di nessuno e da quando è iniziata la stagione non ho mai pensato di poter essere realmente in lotta per il titolo. Ad essere onesti, credo che il 90% dei piloti presenti sulla griglia di partenza vincerebbe al volante della Mercedes. Non ho nulla contro Hamilton, è un grande pilota, ma la vettura è veramente dominante. Magari altri piloti non riuscirebbero ad imporre un’egemonia come quella di Lewis. Non mi sento frustrato, sono più concentrato su quello che dobbiamo fare per cercare di battere Lewis e la Mercedes”.