coronavirus
Mario Tama/Getty Images

La notizia dell’imminente arrivo di un vaccino contro il Coronavirus ha strappato un sorriso al mondo intero, soprattutto considerando il fatto che l’efficacia superi il 90%.

coronavirus
Mario Tama/Getty Images

Un vero e proprio successo per la casa farmaceutica statunitense Pfizer e l’azienda tedesca BionTech, che hanno lavorato insieme per raggiungere questo grandioso risultato che potrebbe permettere al pianeta di liberarsi del Covid-19. Ma quali sono gli effetti collaterali? Li hanno svelati alcuni volontari che si sono sottoposti al test, anche se in questi casi lo studio clinico è in doppio cieco, ovvero i volontari non sanno se gli sia stata iniettata una sostanza placebo o il vero vaccino. Tuttavia, alcuni di essi hanno avuto conseguenze particolari, che li hanno spinti a credere di aver ricevuto il vaccino.

Coronavirus
Michele Lapini/Getty Images

Tra questi Glenn Deshields, 44enne di Austin, Texas, che ha descritto gli effetti collaterali paragonandoli a una sbornia. Un’altra volontaria, la 45enne Carrie del Missouri, ha invece sofferto di mal di testa, febbre e dolori in tutto il corpo dopo la prima dose, diventati più persistenti dopo la seconda. Sono state 43.000 le persone testate da Pfizer e BionTech, tutte fondamentali per mettere a punto il vaccino denominato BNT162, che dovrebbe arrivare in Italia nei primi giorni di gennaio.