Speranza
Franco Origlia/Getty Images

Le restrizioni anti-Covid messe in atto dal Governo per arginare l’epidemia in Italia hanno messo in allerta i cittadini, pensando soprattutto alle imminenti festività natalizie che arriveranno tra poco più di un mese.

Carsten Koall/Getty Images

Nessuno vuole vivere un Natale chiuso in casa, ma secondo il ministro della Salute, non è questo adesso l’argomento più importante: “il Natale? Capisco che le Feste siano un momento importante, per tutti gli italiani. E vedo che molti, anche nel governo, si esercitano sul tema. Ma diciamolo con chiarezza: a Natale mancano quaranta giorni, che sul piano epidemiologico sono un tempo molto lungo. È su come saranno andati, lunedì prossimo, la curva dei contagi, le terapie intensive, l’indice Rt, le altre aree mediche al di fuori del Covid che ci giochiamo tutto, non sul cenone del 24 dicembre, con o senza i nonni o i parenti di primo grado. Questa, per me, è davvero una discussione lunare. Per questo chiedo a tutti gli italiani di tenere i piedi ben piantati sulla terra”.