Emilio Andreoli/Getty Images

Messa alle spalle la sosta per le nazionali, l’Inter torna in campo per affrontare il Torino a San Siro. Una sfida da vincere per i nerazzurri, per risalire la china in classifica dopo gli ultimi risultati deludenti ottenuti.

Paolo Rattini/Getty Images

Intervenuto in conferenza stampa, Antonio Conte ha fatto il punto della situazione: la situazione è difficile, non solo per l’Inter. Affrontiamo competizioni europee e giochiamo ogni tre giorni partite impegnative. Sarà così fino a dopo Natale. Dovremo cercare di affrontare la situazione nel miglior modo possibile sperando che la sorte a livello di infortuni e virus ci sorrida un po’ di più. Sappiamo quali sono pregi e difetti. Pensiamo a noi stessi e mi auguro che ci sia onestà intellettuale da parte di coloro che vengono chiamati a dare dei giudizi. Essere considerati i più competitivi significa che stiamo facendo cose straordinarie in pochissimo tempo”.

Eriksen
Paolo Rattini/Getty Images

L’allenatore dell’Inter poi si è soffermato su Eriksen, esprimendo il proprio giudizio: “faccio le scelte per il bene dell’Inter. Penso che Christian abbia avuto tantissime occasioni e ha giocato di più di altri suoi compagni. Quando lo riterrò opportuno lo sceglierò, altrimenti prenderò altre decisioni. Ruolo davanti alla difesa per lui? No, lo penalizzerebbe. Mi auguro che questo equilibrio rimanga fino alla fine a differenza degli anni passati. Più squadre saranno coinvolte, più dovranno emergere il lavoro, l’organizzazione e la mentalità”.