Conte
Francesco Pecoraro/Getty Images

Quando parla Antonio Cassano, difficilmente dice cose banali. Le sue dichiarazioni spaccano e dividono la critica, specialmente per il modo in cui l’ex giocatore barese le esprime. Ieri sera è intervenuto in una diretta su Instagram con Bobo Vieri, soffermandosi sull’Inter e sul modo di Conte di utilizzare Eriksen.

Eriksen
Paolo Rattini/Getty Images

Cassano ha espresso il proprio punto di vista, spingendo l’allenatore nerazzurro a cambiare modulo: “se torna al 3-5-2 e mette Eriksen da play, alla Pirlo, questo gli cambia la squadra. Lui Eriksen non lo vede, parliamoci chiaro. Ma se a Conte viene questa idea pazza di Eriksen in mezzo al campo, da play basso, alla Pirlo, questo gli cambia la squadra. Gli deve dare grande fiducia, questo è un grandissimo calciatore. Ma non è entrato nelle grazie di Conte. Ma sono convinto che se Antonio fa questa mossa, Eriksen gli cambia la squadra. Non mi piace questa Inter con una mezzapunta fasulla. Eriksen davanti alla difesa, con Barella e Vidal mezzali sarebbe la svolta“.

Lukaku e Eriksen
Marco Luzzani/Getty Images

Cassano poi si è soffermato sul gioco dell’Inter: “perdono e giocano bene, pareggiano e giocano bene. Io tutto questo giocar bene non lo vedo. Se c’è in campo Romelu Lukaku allora lui fa reparto da solo e fa girar bene tutta la squadra, se l’animale è in campo allora la squadra gira. Ma senza di lui fanno una fatica pazzesca. Io mi ricordo quando giocavo contro la Juve di Antonio Conte: si faceva fatica a tirargli in porta. Ora prendono gol a ogni partita. E lui vuole far giocare un terzino come terzo centrale per far partire l’azione dal basso. O Danilo D’Ambrosio o Aleksandar Kolarov. Ma fanno una fatica pazzesca“.