Zhang Jr
Emilio Andreoli/Getty Images

Clima tesissimo tra il commissario tecnico del Cile, Reinaldo Rueda, e l’Inter per via della situazione relativa ad Alexis Sanchez e Arturo Vidal. Il selezionatore sudamericano oggi ha lanciato una frecciatina nei confronti del club nerazzurro, accusandolo di non avere rispetto per il lavoro del proprio staff tecnico.

Rueda
Alexandre Schneider/Getty Images

Queste le parole del ct: “con tutto il rispetto per le istituzioni europee e per i miei colleghi europei, vorrei che rispettassero i nostri medici come noi rispettiamo i loro. Se posso sentirmi orgoglioso di qualcosa, è dell’equipe medica di questa squadra nazionale, che è di livello altissimo. Vorrei che lo avessero fatto quando hanno valutato Alexis prima di farlo giocare 45 minuti e poi 90 minuti. Dobbiamo rispettarci in modo bidirezionale. Non siamo nell’epoca delle colonie, dobbiamo essere chiari su questo“.

Marotta
Pool/Getty Images

Parole che non sono piaciute all’Inter, che ha risposto per le rime con un duro comunicato: ‘FC Internazionale Milano ritiene inaccettabili, offensive e non corrispondenti alla realtà le dichiarazioni del commissario tecnico del Cile Reinaldo Rueda. Il Club ha da sempre la massima collaborazione e ottimi rapporti con tutti gli staff delle rappresentative nazionali. Nel particolare caso di Alexis Sanchez, il giocatore ha riscontrato un problema fisico in quasi tutte le convocazioni con la propria nazionale. In una di queste ha subito un grave infortunio che lo ha tenuto per tre mesi lontano dai campi da gioco. Questo ha rappresentato un grave danno sportivo per il Club, da sempre attento alla salute dei propri giocatori“.