Ivan Romano

In una situazione difficile come questa in cui l’Italia si trova, non mancano gli sciacalli che provano a lucrare sulla salute delle persone. A Napoli è scoppiato il caso riguardante le tariffe delle ambulanze abusive, di proprietà di piccole associazioni che, spesso, non possiedono nemmeno l’autorizzazione dell’ASL.

Coronavirus
Ivan Romano/Getty Images

Nonostante questo, violando numerose norme, continuano ad operare sul territorio campano, trasportando pazienti dietro il pagamento di cifre davvero pazzesche. Secondo quanto riferito da ‘Fanpage’, alcune associazioni richiedono addirittura 650 euro per prelevare il paziente a casa. A questi vanno aggiunti poi 150 euro per ogni ora di sosta in ospedale, in attesa che la persona venga ricoverata. Una somma che non molti possono permettersi, considerando che a volte si può arrivare anche oltre i 1000 euro per una sola corsa in ospedale.