Un fortissimo terremoto è stato avvertito alle 12:51 in Grecia e Turchia, una scossa di magnitudo 7.0 stando ai dati del Centro Euro-Mediterraneo (magnitudo Mwp 7.0 anche per l’INGV) che ha generato morte e devastazione. Il terremoto è stato localizzato al largo dell’isola greca di Samos, a circa 10 km di profondità, con epicentro a 18 km nord-nordest da Néon Karlovásion, Grecia, e 58 km sud-sudovest da Karabağlar, Turchia. Diversi edifici sono crollati a Smirne. Sul posto sono giunti diversi mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco. Sono 4 le vittime accertate finora in Turchia dopo il terremoto, i feriti sono 120: lo ha riferito la protezione civile di Ankara (Afad).