spadafora

Nuove inquietanti dichiarazioni di Vincenzo Spadafora, che ha paventato la possibilità di uno stop del campionato di Serie A a causa dell’aumento dei contagi in Italia.

Spadafora
Pool/Getty Images

Il ministro dello Sport è intervenuto al programma ‘L’aria che tira su La7’, mandando un messaggio alla Lega Calcio: “non sono un grande esperto di calcio e non l’ho nascosto, ma questo mi ha dato autonomia di pensiero. Il calcio di Serie A è un mondo a sé ed è industria importantissima del paese, ma il calcio di base ha valenza anch’essa enorme. Non so se si potrà arrivare fino in fondo, non abbiamo nessuna certezza. La Lega Serie A deve pensare a un piano B e piano C già da ora“.

Ronaldo
Linnea Rheborg/Getty Images

Spadafora poi è tornato a parlare di Ronaldo, lanciandogli l’ennesima stoccata: “questi grandi campioni si sentono al di sopra di tutto. Ritornando in Italia dal Portogallo ha violato il protocollo e, infatti, è stato aperto un fascicolo relativo ad una possibile violazione. Caso Juve-Napoli? ​Se c’è un giudice che ha deciso rispetto la decisione, poi si sono i ricorsi. Inviterei poi De Luca a occuparsi del sistema sanitario campano. Il protocollo è stato accettato da tutte le squadre, non lo possiamo cambiare tutte le volte. Il giudice sportivo ha accertato che il Napoli aveva già deciso. Preoccupato dalla Campania? ​Sì, molte cose non reggono. De Luca ha fallito nella riapertura“.