Roma, 15 ott. (Adnkronos) – “Questa mattina ho appreso la . Era una amica sincera, intelligente, leale, una donna appassionata e una combattente tenace. Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili”. Così il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, ricordando, in collegamento telefonico con ‘Dritto e rovescio’ su Rete 4, la governatrice calabrese Jole Santelli, scomparsa nella notte.
“Non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al governo e in Forza Italia”, ha proseguito l’ex premier. “Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che lei amava appassionatamente. L’idea di un mezzogiorno che ha in se stesso la dignità e la forza di essere protagonista”, ha aggiunto Berlusconi.