Nadal
Julian Finney/Getty Images

Il signore della terra conferma la sua superiorità, Rafa Nadal non lascia scampo nemmeno a Novak Djokovic, annientandolo al termine di una finale completamente a senso unico.

Nadal
Clive Brunskill/Getty Images

Un trionfo assoluto per l’asso spagnolo, che conquista il 13° Roland Garros della sua carriera ed eguaglia il record di Slam conquistati da Roger Federer, acciuffandolo a quota 20. Spazzato via il numero uno del mondo con il punteggio di 0-6, 2-6, 5-7 in 2 ore e 43 minuti di gioco, nel corso dei quali Nole non riesce mai ad entrare in partita, come dimostra la sua faccia sfigurata da una smorfia di seccatura mista a smarrimento. Un Roland Garros perfetto quello di Nadal, chiuso con zero set persi come avvenuto già nel 2008, 2010 e 2017: un autentico dominio che certifica la superiorità dello spagnolo sulla terra rossa, superficie su cui nessuno potrà nulla finché il mancino di Manacor sarà ancora in attività.