Ronaldo
Paolo Bruno/Getty Images

Il retroscena è di quelli sorprendenti, a rivelarlo è Arsene Wenger che di aneddoti potrebbe raccontarne a bizzeffe. Il protagonista? Cristiano Ronaldo, che avrebbe potuto giocare nell’Arsenal se il Manchester United non lo avesse convinto a trasferirsi a Old Trafford.

lewis hamilton
Andreas Rentz/Getty Images

L’ex manager francese dei Gunners ha rivelato l’accaduto al ‘The Guardian’, ammettendo di aver anche pranzato con CR7: “l’accordo con lo Sporting Lisbona c’era, avevamo tutto fatto. Poi il Manchester United ci superò nell’offerta e subimmo la loro forza, i Red Devils così chiusero l’accordo. Cristiano Ronaldo aveva già la maglia dell’Arsenal e io ricordo che pranzai anche con lui e sua madre nel centro sportivo“.