Getty Images

Il Mondiale 2020 di Formula 1 si avvia ormai verso la conclusione, la Mercedes continua a dominare e l’unico punto interrogativo, se tale si vuol chiamare, riguarda il pilota che conquisterà il titolo iridato.

Hamilton
Bryn Lennon/Getty Images

Tutti gli indizi portano a Lewis Hamilton, che guida la classifica con 44 punti di vantaggio su Valtteri Bottas, un tesoretto niente male che difficilmente l’inglese dilapiderà nelle gare che mancano alla conclusione del Mondiale. In attesa che questo campionato dia i suoi verdetti, le varie scuderie stanno già definendo le proprie line-up per il 2021, ovviamente quelle che non hanno ancora scelto i piloti per la prossima stagione. La Mercedes dovrebbe annunciare il rinnovo di Hamilton nella settimana successiva al GP dell’Eifel, mentre la Red Bull pare che abbia intenzione di dare il benservito ad Albon per ingaggiare Sergio Perez.

sergio perez
Charles Coates/Getty Images

Il messicano, che a fine anno lascerà la Racing Point per lasciare il proprio posto a Vettel, possiede uno sponsor di 10 milioni di euro che non solo garantirebbe l’ingaggio di Checo, ma porterebbe un contributo economico anche alla Red Bull. L’alternativa sarebbe Nico Hulkenberg, anche se il messicano appare in pole. Per quanto riguarda i quattro sedili di Haas e Alfa Romeo, la Ferrari avrà la possibilità di piazzare due ‘suoi’ piloti come da accordi per la fornitura dei motori.

Mick Schumacher
Mark Thompson/Getty Images

L’ipotesi più probabile riguarda la permanenza di Giovinazzi in Alfa insieme a Raikkonen e la promozione di Mick Schumacher al fianco di Magnussen in Haas. Nelle prossime settimane si capirà di più, ma dovrebbero essere queste le strade che i team seguiranno per definire le proprie line-up in vista del 2021.