Bryant
Elsa/Getty Images

Il 2020 sarà ricordato non solo per l’avvento della tremenda pandemia di Covid-19, ma anche per la dolorosa scomparsa di Kobe Bryant, deceduto in seguito ad un incidente in elicottero in cui hanno perso la vita anche la figlia Gianna e altre otto persone.

Bryant
Jim Rogash/Getty Images

Il ricordo del Black Mamba è ancora vivo in tutti coloro che lo hanno conosciuto e lo hanno ammirato, consapevoli che i suoi insegnamenti e le sue giocate non verranno mai dimenticate. In queste ore, la leggenda dei Lakers verrà omaggiata con uno speciale riconoscimento, dal momento che la sua maglia numero 8 indossata nel 2008 entrerà al National Museum of African-American History and Culture di Washington. Una divisa davvero importante, visto che in quell’anno Bryant venne nominato MVP della stagione nonostante la sconfitta alle Finals contro Boston. “I contributi di Kobe dentro e fuori dal campo sono stati notevoli le parole di Spencer Crew, direttore ad interim del Museo Nazionale di storia e cultura afro-americana. “In qualità di donatore/fondatore, ha compreso l’importanza di questa struttura”. Bryant infatti ha donato ben un milione di dollari al museo in questione, partecipando attivamente alla sua creazione. Per questo motivo, il riconoscimento riservatogli è più che meritato.