valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Le ultime due gare le ha concluse portando a casa zero punti, un bottino impietoso che allontana notevolmente Valentino Rossi dal sogno titolo mondiale. Il Dottore è lontanissimo dalla vetta, ma l’aritmetica non lo esclude dalla lotta, anche se sarà complicato risalire la china.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Interrogato sulla sua situazione alla vigilia del week-end di Le Mans, il pilota della Yamaha ha ammesso: “per me lottare per il campionato sarà molto difficile, purtroppo sono messo peggio rispetto a Morbidelli e a Dovizioso. Loro due sono ancora nella lotta, mentre io purtroppo nelle ultime due gare ho buttato via un sacco di punti che sarebbero stati importanti, quindi per me è molto difficile. La caduta di Barcellona è stata la mia ultima spiaggia per il campionato. Ragioneremo gara per gara, cercheremo di essere competitivi e di fare qualche bel risultato, cercando di essere veloci su tutte le piste da qui alla fine. Questo è l’obiettivo. A Le Mans bisogna cercare di stare davanti, perché ancora mancano cinque gare e può succedere di tutto da qui alla fine“.

valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Sul test di Portimao, il Dottore ha ammesso: “la giornata di ieri è stata fondamentale, perché con il livello che c’è oggi in MotoGP non si può arrivare a fare la gara senza conoscere la pista. Ieri ho fatto 50 giri, che era il mio obiettivo, perché questo weekend abbiamo una gara e quindi non potevamo farne troppi. Mi sono divertito tanto ed ho imparato la pista, quindi adesso arriveremo lì con le idee più chiare. Penso che sia una delle piste migliori per guidare una moto“.