Rossi e Morbidelli
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La prossima stagione cambierà la line-up del Team Petronas, che lascerà andare in Yamaha Fabio Quartararo e accoglierà Valentino Rossi, pronto a far coppia con l’amico Franco Morbidelli. Una squadra a due punte che sfrutterà l’amicizia tra i due piloti, protagonisti di un rapporto schietto e sincero coltivato da tanti anni grazie all’Academy.

Valentino Rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

In pista però ognuno dovrà pensare per sè, per evitare situazioni spiacevoli a cui Ramon Forcada non vuole nemmeno pensare: “le tensioni, il più delle volte, sono create dal rapporto tra i piloti. Non ha nulla a che vedere il rapporto che hanno Franco e Valentino con quello che hanno avuto Lorenzo e Rossi, soprattutto nei primi anni. E questo è ciò che crea le tensioni. Valentino ha un grande carisma, sappiamo che a livello di tifosi è il più seguito e che alle corse, se tornerà il pubblico, avremo bisogno di sicurezza privata e di cose di questo tipo. Questa è l’unica cosa che cambierà, che sarà un po’ più complicata. Ma non peggiore, diversa. Rossi è il mentore di Franco e lui gli è super grato. Hanno un ottimo rapporto. Ma penso che una cosa sia molto chiara, che sono ottimi amici fuori dalla pista, ma non su essa. L’unica cosa importante per me è che non siano tentati di aiutarsi a vicenda. Secondo la mia esperienza, questo è un disastro. Per me è un bene che i piloti siano in buoni rapporti, purché capiscano che deve essere così solo dietro le quinte. Quando entri in pista, devi andare da solo”.