Mirco Lazzari gp/Getty Images

Giunti ormai all’undicesimo appuntamento stagionale di questo Motomondiale, l’unica certezza è che la classifica è ben lontana dall’essere definita, con i primi quattro piloti staccati tra loro di solo 15 punti e con 8 diversi centauri che a turno si sono conquistati il gradino più alto del podio.

Mirco Lazzari gp

A tagliare il traguardo per primo domenica lo spagnolo Alex Rins davanti ad un sorprendente Alex Marquez che guadagna un secondo posto scrollandosi di dosso il titolo di matricola della classe regina. Terzo posto invece per Mir che si trova ora in vetta alla graduatoria a soli 6 punti da Fabio Quartararo, 12 da Viñales e 15 da Dovizioso che mantiene la quarta posizione. Tutti pronti dunque per tornare in sella alle proprie moto domenica 18 ottobre sul circuito di Alcañiz. Appuntamento anche su DAZN con la MotoGP, Moto2 e Moto3 che scendono in pista per la seconda tappa di questo GP di Aragona. A raccontare la classe regina sulla piattaforma di streaming le voci appassionate di Niccolò Pavesi e Marco Melandri.

“Quella di domenica è stata una gara incredibile, decisamente al di fuori delle aspettative,” ha dichiarato Melandri“Soprattutto Alex Marquez considerando che il podio di Le Mans sul bagnato ha un valore relativo. Ha fatto una gara pazzesca perché tra l’altro partiva dietro. Adesso ha tutto per poter vincere. Ieri guidava da top rider. Mi aspetto una gara molto diversa questa settimana perché sulla carta le Yamaha dovevano lottare per vincere e invece per qualche motivo non sono riuscite a far funzionare le gomme ma sono sicuro saranno più competitive questo weekend. Ritroveremo anche le Suzuki competitive e questa iniezione di fiducia per Alex Marquez sarà una bella spinta. Sarà importante per lui riuscire a migliorarsi in qualifica. Per Quartararo è stata una gara davvero impensabile. Sicuramente è successo qualcosa. Dal 48,5’ al 48 alto in prova, in gara non riusciva a girare nemmeno in 49’. Nelle curve lunghe era l’ombra di sé stesso. Andava pianissimo dove di solito sono i suoi punti di forza quindi avrà tanta voglia di riscatto questo weekend”.

Dove seguire il Gran Premio di Teruel in tv:

Una delle novità principali di questo Mondiale 2020 di MotoGp è che potrà essere seguito su DAZN (Guarda la MotoGP live su DAZN), che trasmetterà prove libere, qualifiche e gare di MotoGP, Moto2 e Moto3 in diretta streaming e on demand. I commentatori ufficiali saranno Marco Melandri, Niccolò Pavesi e Matteo Pittaccio: pronti a raccontare ogni sfaccettatura di tutti i week-end del Motomondiale.

Di seguito la programmazione di DAZN (Guarda il GP di Teruel live su DAZN)

Venerdì 23 ottobre  

Ore 10:00: Free Practice 1 – commento di Matteo Pittaccio (Moto2 e Moto3) e Niccolò Pavesi (MotoGP)

Ore 13:35: Free Practice 2 – commento di Matteo Pittaccio (Moto2 e Moto3) e Niccolò Pavesi (MotoGP)

Sabato 24 ottobre

Ore 10:00: Free Practice 3 – commento di Matteo Pittaccio e Manuel Poggiali (Moto2 e Moto3); Niccolò Pavesi e Marco Melandri (MotoGP)

Ore 13:15: qualifiche – commento di Matteo Pittaccio e Manuel Poggiali (Moto2 e Moto3); Niccolò Pavesi e Marco Melandri (MotoGP)

Domenica 25 ottobre

Ore 9:20: Warm Up – commento di Matteo Pittaccio e Manuel Poggiali (Moto2 e Moto3); Niccolò Pavesi e Marco Melandri (MotoGP)

Ore 11:20: gara Moto3 – commento di Matteo Pittaccio e Manuel Poggiali

Ore 13:00: gara MotoGP – commento di Niccolò Pavesi e Marco Melandri

Ore 14:30: gara Moto3 – commento di Matteo Pittaccio e Manuel Poggiali