Lewis Hamilton
Foto Getty / Mark Thompson

Record su record, l’era ibrida dominata facendo incetta di titoli mondiali ma ancora un punto interrogativo per quanto riguarda il futuro. La Mercedes medita di lasciare la Formula 1, un argomento che sta tenendo in sospeso anche il rinnovo di Lewis Hamilton, non ancora arrivato per un motivo ben preciso, ossia quello di voler capire quale sarà il piano industriale della Casa di Stoccarda nei prossimi anni.

Hamilton
Dan Mullan/Getty Images

Come è noto, la Formula 1 nel 2022 vivrà una nuova rinascita, con norme e regolamenti diversi che cambieranno radicalmente le monoposto. Un ulteriore motivo in più per spingere la Mercedes a ragionare sul proprio futuro, in virtù anche della clausola inserita nel nuovo Patto della Concordia che permette ad ogni team di lasciare il circus con un anno di anticipo. Ecco dunque che il 2021 potrebbe essere l’ultimo in Formula 1 per il team di Brackley? Le parole di Hamilton non hanno risolto l’enigma, ma hanno lasciato le porte aperte a qualsiasi soluzione: “non abbiamo ancora parlato molto del rinnovo, trovarsi in una situazione di negoziazione non è mai facile per tutti. Sono legato a questo team, con Toto ci siederemo e discuteremo della strada da percorrere tenendo in considerazione tutto quello che abbiamo raggiunto insieme. Ho sempre discusso contratti triennali ma adesso è diverso. Nel 2022 entreremo in un’era diversa e anche la Mercedes sta andando in una direzione che punta a dare spazio ai veicoli elettrificati. Nel giro di un paio di mesi decideremo“.

Hamilton
Mark Thompson/Getty Images

Tutto dipenderà dunque dal piano industriale che Ola Kallenius definirà nei prossimi mesi, a quello è legato il futuro di Lewis Hamilton, che potrebbe dire addirittura addio alla Formula 1 ritirandosi magari con otto mondiali e più di 100 vittorie in carriera. Numeri impressionanti, che gli spalancherebbero le porte della leggenda.