Kitata
Pool/Getty Images

La maratona di Londra se la prende a sorpresa l’etiope 24enne Tola Shura Kitata (2h05:41), che nel finale ha la meglio sul keniano Vincent Kipchumba per un solo secondo.

Kipchoge
Richard Heathcote/Getty Images

La gara si decide a cinque chilometri dal traguardo con il crollo del favoritissimo, il primatista mondiale e olimpionico Eliud Kipchoge, che non riesce a reagire al cambio di passo degli avversari e chiude ottavo in 2h06:49. Per Kipchoge è la prima sconfitta dopo dieci successi consecutivi sui 42 km in sei anni, avendo perso l’ultima volta nel 2013 a Berlino. L’azzurro Daniele Meucci (Esercito) si ritira al trentaduesimo chilometro, dopo essere stato a lungo in quindicesima posizione. Tra le donne secondo successo di fila della primatista mondiale Brigid Kosgei in 2h18:58, che precede la sorprendente veterana statunitense Sara Hall e la campionessa mondiale di Doha 2019 Ruth Chepngetich.