Milano, 3 ott. (Adnkronos) – In Lombardia manca anche il vaccino pneumococcico. A lanciare l’allarme è il consigliere regionale del Pd, Samuele Astuti a seguito dell’esito della ‘procedura negoziale”, senza pubblicazione del bando del mese scorso.
“Il 30 settembre scorso- spiega Astuti- la gara bandita con procedura d’urgenza dalla Regione per il vaccino pneumococcico polissacaridico 23, destinato alla prevenzione delle patologie respiratorie, dal valore di circa 800 mila euro è andata deserta. Nessuno vi ha partecipato. Lo stesso copione visto per i vaccini antinfluenzali che ha portato alla mancanza delle dosi necessarie alla campagna vaccinale. Ora a mancare è anche il vaccino pneumococcico che pure, come si legge in una circolare emanata dalla Regione sui vaccini, dovrebbe essere somministrato almeno ai soggetti più fragili e a chi è risultato positivo al covid e ha avuto complicanze respiratorie”, sottolinea.
Secondo il consigliere, è “l’ennesimo grave errore di Regione Lombardia, ancor più grave se confrontato con l’operato di altre Regioni che si sono assicurate scorte di vaccino pneumococcico. Tra queste 390 mila dosi l’Emilia Romagna, 140 mila la Toscana, 150 mila il Lazio e 165 mila tra Abruzzo e Molise”.