Ronaldo
Paolo Bruno/Getty Images

L’avvento del Coronavirus ha messo in ginocchio l’Italia non solo dal punto di vista sanitario, ma anche economico considerando tutte le perdite patite da lavoratori e imprese. Tra queste anche le società di calcio, costrette a fare i conti con un decremento delle entrate anche a causa degli stadi vuoti.

Cristiano Ronaldo
Foto Getty / Valerio Pennicino

E’ il caso della Juventus, che avendo un impianto di proprietà è tra i club più colpiti in Serie A e per questo deve fare i conti con casse sempre più vuote. A gravare eccome sul bilancio dei campioni d’Italia è Cristiano Ronaldo, che costa ben 80 milioni di euro all’anno alla Juve, come ammesso da Marco Bellinazzo a: “l’operazione Cristiano Ronaldo stava portando grossi benefici alla Juve ma l’avvento del Covid ha spazzato via le certezze dei bianconeri che avrebbero dovuto confermare il trend nel 2020 e nel 2021. Visto che Ronaldo costa alla Juve 80 milioni all’anno, è possibile che nella quarta stagione venga studiata un’altra soluzione per contenere i costi in questo momento di crisi economica generale“.