Vittoria di Diego Ulissi nella tredicesima tappa del Giro d’Italia, il corridore della UAE cala il bis dopo il primo successo ottenuto ad Agrigento. Una volata perfetta quella compiuta dall’italiano, che precede sul traguardo la Maglia Rosa Joao Almeida e Patrick Konrad. Si tratta dell’ottavo successo per Ulissi in carriera nella Corsa Rosa, il secondo in questa edizione numero 103, che si sta rivelando alquanto positiva.

Bene anche Vincenzo Nibali, che chiude al nono posto al termine di una prestazione davvero convincente. A sorridere più di tutti però è Joao Almeida che, con il secondo posto di giornata, guadagna sei secondi su tutti i propri rivali tranne che su Konrad terzo, dal quale ne guadagna solamente due.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Diego Ulissi (UAE Team Emirates) – 192 km in 4h22’18”, media 43.919 km/h
2 – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) s.t.
3 – Patrick Konrad (Bora – Hansgrohe) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step)
2 – Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 40”
3 – Pello Bilbao (Bahrain – McLaren) a 49”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Arnaud Démare (Groupama – FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step)

Il vincitore di tappa Diego Ulissi, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “abbiamo fatto un grandissimo lavoro sull’ultima salita con Conti per staccare i velocisti e arrivare con un gruppo ristretto. McNulty è stato bravissimo nel finale, che bello ottenere un altro successo al Giro”.

La Maglia Rosa João Almeida, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “sono un po’ deluso dal mio secondo posto, volevo davvero una vittoria di tappa! Ci sono andato vicino, ma non abbastanza. Domani ci aspetta una cronometro impegnativa, sicuramente darò il massimo”.