Prima vittoria in carriera in una grande corsa a tappe per Jan Tratnik, il corridore della Bahrain McLaren si impone nella sedicesima tappa del Giro d’Italia, battendo Ben O’Connor sul traguardo di San Daniele del Friuli.

Nono successo in carriera per lo sloveno, che regala anche il nono sigillo in stagione alla sua squadra, scattando nell’ultimo chilometro e staccando il proprio avversario, impotente davanti all’acuto di Tratnik. Terza posizione per Enrico Battaglin, che vince la volata per il gradino più basso del podio battendo Kamil Malecki e Ben Swift. Nessun cambiamento nella classifica generale, con Joao Almeida che anche oggi rimane in Maglia Rosa guadagnando addirittura due secondi sui rivali grazie allo scatto avvenuto nell’ultimo chilometro. Ecco la nuova classifica generale:

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Arnaud Démare (Groupama – FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Giovanni Visconti (Vini Zabu’ – Brado – KTM)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step)

Il vincitore di tappa Jan Tratnik, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Non riesco ancora a credere di aver vinto. Ho attaccato da lontano, l’ultima salita è stata durissima. Non credevo che avrei potuto farcela, invece è stata una giornata perfetta. Siamo vicini alla Slovenia e oggi all’arrivo c’erano anche mio fratello e la mia ragazza. Nel finale ero a tutta: ai 500 metri dal traguardo ho visto la mia ragazza e ho trovato delle energie extra cha mi hanno permesso di vincere”.

La Maglia Rosa João Almeida, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “A volte la miglior difesa è l’attacco. Nel finale stavo bene e ho attaccato sull’ultimo strappo, guadagnando qualche secondo: è andata bene”.