La quarta tappa del Giro d’Italia 2020 regala emozioni fino all’ultimo centimetro, con una volata pazzesca che premia Arnaud Demare, abile a bruciare in volata sia Peter Sagan che Davide Ballerini.

Vittoria numero undici in stagione per il corridore transalpino, la 72ª in carriera, che conferma l’ottimo stato di forma dell’alfiere della Groupama. Niente da fare per Peter Sagan, ancora una volta beffato in volata dopo uno scatto che avrebbe meritato molto di più. Terzo un ottimo Ballerini che, con qualche metro in più, avrebbe potuto anche prendersi il successo. Tanta Italia nelle prime dieci posizioni, con Andrea Vendrame ed Elia Viviani che chiudono rispettivamente al quarto e quinto posto, sesto Oldani e settimo Cimolai. Battaglin chiude la top-ten, con Matthews e Fiorelli davanti a lui. La Maglia Rosa ovviamente resta sulle spalle di Almeida, con gli stessi distacchi di ieri.