vincenzo nibali
Bryn Lennon/Getty Images

Giornata particolare per Vincenzo Nibali quella di ieri, non solo per l’ottava tappa ma anche per la puntura ricevuta da Jakob Fuglsang, suo ex compagno ai tempi dell’Astana.

fuglsang Il corridore danese infatti si è scagliato contro l’alfiere della Trek-Segafredo, definendolo geloso e invidioso per via del fatto di essere meno forte. Parole a cui Nibali ha voluto rispondere con tono fermo e pacato, senza alimentare una inutile polemica che non gli gioverebbe affatto. Prima del tappone di Roccaraso, lo Squalo ha sentenziato: “su questo Giro ho investito, sono concentrato sulla corsa e non sono qui per ridere e scherzare. Fuglsang forse è un po’ nervoso. Ma non ho niente contro di lui, con Jakob non c’è alcun problema“.