Trofeo Giro d'Italia
Foto Getty / Bryn Lennon

L’attesa ormai è terminata, domani scatterà l’edizione numero 103 del Giro d’Italia, portando con sé tutto il carico di emozioni e imprevedibilità che caratterizzano la Corsa Rosa. Tanti i big al via, compreso Vincenzo Nibali, che proverà a riprendersi quella Maglia Rosa che tanto gli manca.

Pozzovivo
ph. Instagram Pozzovivo

Non sarà facile però avere la meglio sui propri avversari, in particolare su quel Geraint Thomas arrivato in Italia per trionfare, sfruttando le grandi potenzialità del team Ineos. Osservato speciale anche Domenico Pozzovivo che, già prima di intraprendere la prima tappa, sa già di avere in tasca un record pazzesco. Il 37enne lucano domani comincerà il 14° Giro della sua carriera, nessuno come lui tra i 176 corridori al via, un periodo lunghissimo partito nel 2005 quando  in Maglia Rosa fece festa Savoldelli. “Il percorso, con l’Etna già al terzo giorno, mi piace molto – le parole di Pozzovivo la condizione è buona e conto di essere competitivo in salita. Lo sponsor che lascia? È una brutta notizia ma non ci impedirà di lottare e restare ottimisti sul futuro“.

Trofeo Giro d'Italia
Foto Getty / Bryn Lennon

Nel corso delle 21 tappe saranno ben 50 i Gran Premi della montagna, la Cima Coppi è lo Stelvio con i suoi 2758 metri, caratterizzati da 1851 metri di dislivello con pendenza media del 7,5% e punte del 12% (al km 14). Gli arrivi in salita sono Etna (terza tappa), Roccaraso Aremogna (nona), Piancavallo (quindicesima), Madonna di Campiglio (diciassettesima), Laghi di Cancano (diciottesima) e Sestriere (ventesima). Per quanto riguarda invece il montepremi, questo ammonta a 1.499.960 milioni di euro, tra premi regolamentari e speciali.

Nairo Quintana Trofeo Giro d'Italia
Foto Getty / Harry Engels

Il vincitore del Giro intasca 115.668 mila euro più 150 mila euro, cioè 265mila, come cifra base. Vincere una tappa equivale a 11 mila euro, un giorno in maglia rosa a 2.000 euro e per le altre tre maglie 750 euro. Ci sono infine altri tre premi: il Premio Fuga-Bianchi, sulla base dei chilometri complessivi all’attacco (4800 euro il premio finale), il Supercombattivo Continental (4000 euro) e il Premio Fair Play Polizia Stradale, che premia la squadra più corretta (5000 euro).