Ganna
Maja Hitij/Getty Images

Filippo Ganna ha concluso alla grande un Giro d’Italia pazzesco, vincendo la crono di Milano e portando a quattro le tappe conquistate in questa edizione numero 103. Uno score esaltante per il campione del mondo a cronometro, felice anche per la vittoria generale del compagno Tao Gheoghegan Hart. 

Ganna
Maja Hitij/Getty Images

Il trionfo al Giro potrebbe diventare un obiettivo di Ganna in futuro, ma prima l’azzurro dovrebbe perdere alcuni chili, come ammesso alla Gazzetta dello Sport: “mi piacerebbe vincere la Corsa Rosa, c’è già il nome di Luigi Ganna. Non siamo parenti, ma ripetere quel cognome alla fine sarebbe bello. E’ però una cosa quasi impossibile per me, per pensarci dovrei pesare 75 kg e non 82-83 come adesso. Quest’anno è andata molto bene, ma non è detto che arrivino sempre questi risultati. Io devo continuare a lavorare, a mantenere il solito profilo basso. Magari nel 2021 trovo gente che mi darà minuti. Il record dell’ora? Ci penseremo al momento giusto, ma di sicuro tenterei a livello del mare e non in altura”.