Eriksen
Paolo Rattini/Getty Images

Nemmeno quando vince Antonio Conte riesce a stare tranquillo, l’allenatore dell‘Inter infatti è sbottato anche dopo il successo sul Genoa, arrivato con il punteggio di 0-2 grazie ai gol di Lukaku e D’Ambrosio.

Conte
Marco Luzzani/Getty Images

A far infervorare l’ex Chelsea è stata la solita domanda su Eriksen, argomento che Conte ha liquidato così: “ci stiamo fossilizzando troppo su questo discorso. Fa parte della rosa: se merita gioca, altrimenti no. Ha delle caratteristiche e sto provando a metterlo nelle migliori condizioni. Mi dà fastidio dover parlare sempre di lui e magari non di altri giocatori che erano in panchina e hanno giocato appena 10 minuti. Non è un problema per noi, speriamo lo sia per gli avversari. È un ragazzo positivo, stiamo provando ad aiutarlo a farlo crescere sul punto di vista dell’intensità e lui ci sta mettendo voglia e abnegazione. Ma non si può passare da partita discreta a bocciatura, non è giusto per il calciatore, per l’Inter e per me che sono l’allenatore“.