Roma, 20 ott. (Adnkronos) – Il superbonus 110% per solo un anno “avrebbe delle conseguenze gravi” perché “significherebbe che partirebbe con il freno a mano tirato. Si tratta di un incentivo per interventi molto complessi, sia di miglioramento sismico sia di efficientamento energetico. Interventi rilevanti e importanti che spesso vanno decisi in ambito condominiale e quindi c’è la necessità di mettere d’accordo tante persone”. Ad affermarlo è il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, a TgCom24 sottolineando che sarebbe fondamentale prolungare l’incentivo “anche solo di un anno o due”.
Per ora, spiega Spaziani Testa, “il Superbonus al 110% è previsto fino alla fine del 2021. Apparentemente è un tempo lungo ma non lo è affatto perché si tratta di interventi che vanno programmati. C’è il rischio che con questa incertezza molti interventi non partano proprio”. Per il presidente di Confedilizia “servirebbe da subito” un prolungamento dell’incentivo per dare “certezza sia ai proprietari, alle imprese che ai professionisti. C’è la necessità di una durata più lunga dell’incentivo con una decisione presa subito”.
Intanto, aggiunge, accogliamo positivamente “il rinnovo per il 2021 nel Dpb del bonus facciate che scadeva a fine anno. E’ una notizia importante”.