toto wolff
Mark Thompson/Getty Images

Mancano undici punti alla Mercedes per festeggiare il settimo titolo Costruttori consecutivo, un quarto posto oppure un quinto con giro veloce, dunque una formalità per le Frecce d’Argento.

Toto Wolff
Mark Thompson/Getty Images

In un fine settimana come quello di Imola dedicato al ricordo di Ayrton Senna, Toto Wolff ha parlato del proprio futuro, ammettendo come rimarrà a Brackley anche nella prossima stagione: “sento di poter dare ancora molto alla Mercedes. Rimarrò con la squadra, ma non so in quale ruolo. Potrei diventare il CEO o il presidente. Per quanto riguarda l’attuale stagione, penso che la Red Bull sia non solo una squadra di Formula 1 ma anche un team che ha al suo interno figure ingegneristiche notevoli. Possono ottenere successi, senza dubbio. Sul titolo costruttori, se qualcuno  mi avesse detto nel 2013 che saremmo stati campioni per sette volte di fila, gli avrei risposto che aveva bisogno di aiuto! Ma finché non siamo campioni, non ci penso”.