Binotto e Steiner
Charles Coates/Getty Images

Il meteo non dà tregua al Nurburgring, la forte pioggia non permette all’elicottero medico di alzarsi in volo ritardando l’inizio delle FP1 del GP dell’Eifel. Nell’attesa che il tempo migliori, Gunther Steiner ha fatto il punto sulla situazione che si respira in casa Haas, sottolineando di aver parlato con Binotto non solo di chi scegliere per una delle due monoposto americane, ma anche del motore Ferrari in vista del 2021.

Binotto
Charles Coates/Getty Images

Queste le sue parole a Sky Sport: “ci sono parecchi piloti con cui stiamo parlando. Pensiamo ai prossimi anni, non solo al 2021. Il 2021 sarà un anno di transito, con il 2022 avremo un regolamento nuovo e la cosa importante per me è avere gli stessi piloti tra il 2021 ed il 2022. Stiamo ancora riflettendo sui nostri piloti. Una nostra auto potrebbe diventare utilizzabile dalla Ferrari per i loro giovani, se si dimostreranno validi. Sicuramente c’è una possibilità. Con Binotto abbiamo parlato dei piloti, non dei nomi. Ferrari deve dirci chi è meglio preparato, li conoscono meglio di noi. Quando arriveremo a decidere, ci siederemo con loro e vedremo chi sarà il più adatto. La deadline sicuramente è la prima gara del 2021, non abbiamo fretta. Ferrari ci ha assicurato che l’anno prossimo arriveranno più cavalli dalla power unit: non sono coinvolto negli sviluppi, ma Binotto ci assicura che il motore migliorerà parecchio“.