Hamilton e Schumacher
Clive Mason/Getty Images

Bernie Ecclestone non è mai banale quando parla, soprattutto quando l’argomento su cui si sofferma riguarda la Formula 1. L’ex boss del circus questa volta ha provato a fare un paragone tra Michael Schumacher e Lewis Hamilton, sottolineando come si tratti di due piloti completamente diversi, figli di due ere differenti.

Michael Schumacher
Foto Getty / Michael Cooper

Schumacher guidava la sua auto praticamente da solo, invece solo Dio sa come Lewis riceva aiuti, per esempio, sulla pressione delle gomme o sulla velocità in curva” le parole di Mister E ad AFP. “Non si tratta solo di lui, chiaramente, ma tutti i piloti dell’ultima generazione ricevono questo tipo di suggerimenti. Prima di allora, Alain Prost, che ammiro enormemente, guidava da solo in ogni gara ma oggi non è più così. Hamilton tuttavia è talentuoso, sicuramente nella Top-5 degli ultimi 30 anni. Che sia migliore o no rispetto a Michael Schumacher però è impossibile da dire”.

bernie ecclestone
Mark Thompson/Getty Images

Infine, Ecclestone ha chiosato: “Hamilton è diverso da gli altri, i piloti di cui ho parlato non farebbero quello che fa Lewis. Lui non ha limiti, nemmeno per come si veste. Se non sapeste che sia un pilota, potreste non indovinare cosa faccia nella vita. Nel caso di Schumi, o di Nelson Piquet, si capiva subito che erano piloti. Vivevano in modo diverso, non facevano domande. E sotto questo punto di vista è molto simile a Senna”.