Binotto
Pool/Getty Images

La Ferrari continua a lavorare alacremente per migliorare la SF1000, portando di Gran Premio in Gran Premio nuovi aggiornamenti per limitare il gap con le rivali.

Binotto
Charles Coates/Getty Images

Si tratta di interventi mirati anche al 2021, quando i tifosi del Cavallino vorranno vedere le Rosse lottare per il vertice. Speranze rovinate però dalle parole di Binotto, le cui parole sono sembrate impietose: “abbiamo delle novità a completamento del pacchetto e ne avremo altre tra due settimane, sono tutti affinamenti del progetto attuale volti a trovare conferme sulla strada da intraprendere per il 2021. Il prossimo anno avremo un motore completamente nuovo che da mesi sta girando al banco fornendo dei buoni riscontri. E poi le novità di regolamento a livello aerodinamico costringeranno tutti a rifare praticamente le vetture per quanto riguarda la zona posteriore. Sono tutti aspetti sui quali dobbiamo lavorare per recuperare terreno nella prossima stagione. Azzerare il divario dalla Mercedes sarà praticamente impossibile, però l’obiettivo è quello di essere decisamente più competitivi rispetto a quanto non siamo in questo momento“.