Vettel
Pool/Getty Images

La stagione 2020 della Ferrari è nata male e sta crescendo ancora peggio, con il team di Maranello lontanissimo dalle zone alte della classifica e sprofondato in sesta posizione nella classifica Costruttori. Un declino tremendo, dovuto alla scarsa potenza della power unit del Cavallino, apparsa in difficoltà sin da subito rispetto agli altri propulsori.

Binotto e Steiner
Charles Coates/Getty Images

Il motivo? Lo ha spiegato Gunther Steiner ai microfoni di AvD Motorsport Magazin, svelando anche importanti novità sul motore 2021: “la Ferrari sta lavorando alacremente sul motore della prossima stagione. Mi hanno assicurato che lo step in avanti rispetto alla power unit attuale sarà notevole. Non so se sarà sufficiente a pareggiare le prestazioni del motore Mercedes, ma sarà sicuramente migliore di quello che attualmente equipaggia le nostre vetture, quelle della Ferrari e dell’Alfa Romeo. Il motore 2020? Dopo le direttive tecniche che hanno cambiato il regolamento al termine della scorsa stagione, alcuni sviluppi sono stati azzerati. La Ferrari non ha avuto il tempo di adattare la power unit 2020 alle nuove direttive. Queste sono state le spiegazioni che mi sono state date”.

LEGGI ANCHE:

Formula 1, la Ferrari gonfia il petto a Portimao: “con i nuovi aggiornamenti puntiamo al quarto posto”

La Ferrari ha un super asso nella manica, ottime notizie in vista del Mondiale 2022