helmut marko
Clive Mason/Getty Images

Sebastian Vettel è sempre nei pensieri di Helmut Marko, anche se il tedesco ormai da sei anni non è più un pilota della Red Bull. Il rapporto è comunque rimasto stretto, grazie ai quattro titoli vinti da Seb al volante della monoposto di Milton Keynes, utili per cementare un’amicizia rimasta forte nonostante il passaggio in Ferrari.

Vettel
Peter Fox/Getty Images

Il consulente austriaco in questi giorni è tornato a parlare di Vettel, analizzando a Sky Deutschland i problemi che sta attraversando a Maranello: “Sebastian è una persona sensibile, e anche se è stato a lungo in Formula 1, la separazione dalla Ferrari è stata molto difficile per lui. Questo non è il Vettel che tutti hanno conosciuto, quello capace di vincere quattro titoli. Adesso fa un numero insolito di errori quasi a ogni gara ed è a due o tre decimi in media alle spalle di Leclerc. Non ha mai avuto una situazione del genere come quella che sta vivendo ora in Ferrari e la spirale ora va verso il basso. A volte commette anche errori da principiante che certamente vanno giustificati sul lato psicologico. Questo dimostra quanto sia importante avere la testa lucida e una grande forza mentale nelle mondo delle corse. Al momento, per lui, questo aspetto non va affatto bene”.

vettel
Pool/Getty Images

Sulla nuova avventura di Vettel in Aston Martin che partirà nel 2021, Marko ha sottolineato: “la Aston Martin avrà sicuramente un pacchetto competitivo, ma sentire in queste settimane che gli aggiornamenti vanno tutti a Stroll jr, mentre Perez è sempre più al margine, mi preoccupa un po’. Spero che la squadra tratti Vettel in modo equo. Seb è un bene per l’immagine della Aston Martin, ma è ancora meglio per quella di Lance Stroll se dovesse battere un quattro volte campione del mondo”.