Mark Thompson/Getty Images

La stagione attuale è ormai nelle mani della Mercedes, pronta a festeggiare il titolo Costruttori e quello piloti con Hamilton, che si appresta ad eguagliare niente meno che Michael Schumacher.

Vettel
Pool/Getty Images

Evidente il gap con Red Bull e Ferrari, con quest’ultima finita nelle retrovie e costretta a lottare per entrare nella top-ten, prima degli ultimi aggiornamenti. Nel 2021 il team di Maranello conta però di risalire la china e presentare una monoposto con un motore pari a quello della Mercedes, ma sembra che i motoristi del Cavallino non abbiano fatto i conti con quelli della Casa di Stoccarda. Gli uomini diretti da Hywel Thomas hanno alzato l’asticella, migliorando ulteriormente la propria power unit.

Hamilton
Pool/Getty Images

Stando agli ultimi test al banco, pare che ci sia stato un incremento di ben venti cavalli, che non andranno ad intaccare l’affidabilità del propulsore costruito a Brixworth. L’evoluzione dei materiali e lo sviluppo della camera di combustione sarebbero gli elementi che permetterebbero questo salto di qualità che, se confermato, metterebbe davvero con le spalle al muro Red Bull e Ferrari.