muso Ferrari
Mark Thompson/Getty Images

Una notizia sorprendente arriva da Maranello, la Ferrari sta lavorando alacremente sulla monoposto del 2022, che ha già superato il crash test anteriore ricevendo l’omologazione della FIA.

Binotto
Peter Fox/Getty Images

Un risultato davvero esaltante per il Cavallino che, parallelamente allo sviluppo della SF1000 e alla progettazione della macchina del 2021, sta lavorando su quella che dovrebbe essere la vettura che tornerà a lottare per il titolo mondiale sfruttando i nuovi regolamenti. Secondo le norme vigenti, gli uomini della Ferrari potranno lavorare sulla nuova aerodinamica solo a partire dall’1 gennaio 2021, mentre per ciò che concerne le parti strutturali il lavoro è già iniziato. Oltre alla monoposto del Cavallino, anche la Renault ha ottenuto l’ok dalla FIA per quanto concerne il crash test frontale con il muso 2022. Una notizia dunque alquanto positiva per la Ferrari, che sta rispettando le tabelle di marcia per farsi trovare pronta nel 2022, quando l’appuntamento con il Mondiale non potrà più essere rimandato.