Paddock F1
Bryn Lennon/Getty Images

Il livello d’allerta nel paddock di Formula 1 si alza in maniera esponenziale, soprattutto considerando i risultati dell’ultimo giro di tamponi effettuati dal 25 settembre all’1 di ottobre.

Hamilton e Roscoe
Mark Thompson/Getty Images

Su 1.822 test svolti, sono stati rilevati dieci casi di positività al Covid-19, un numero mai così elevato dall’inizio della stagione. Stando a quanto comunicato dalla Formula 1, si tratta di personale ausiliario e dunque non direttamente coinvolto al personale che vive quotidianamente la bolla del circus. Questa la nota ufficiale della FIA: “questi casi sono stati gestiti in modo rapido ed efficace senza alcun impatto sull’evento (GP di Russia). La presenza di tifosi non ha influito su tale situazione in quanto al pubblico non è stato permesso di entrare nella bolla della F1, come da nostro protocollo in vigore”.