(Adnkronos) – “La collaborazione con Enel Green Power rafforza il nostro impegno per ottenere energia sostenibile prodotta off-site”, sottolinea Ron Jarvis, Chief Sustainability Officer di The Home Depot. “Non soltanto aumenta le nostre soluzioni energetiche e riduce la nostra impronta di carbonio, ma quando The Home Depot ottiene o produce energia da fonti rinnovabili, rafforziamo il business case per l’energia pulita, come le fonti alternative”. Il progetto solare + storage Azure Sky, situato a ovest della zona di Dallas-Fort Worth nella contea di Haskell in Texas, comprende un impianto fotovoltaico da 284 MW abbinato a una batteria da 81 MW e dovrebbe essere operativo entro l’estate 2021.
I circa 700mila pannelli bifacciali fotovoltaici del progetto solare + storage Azure Sky dovrebbero produrre ogni anno oltre 586 GWh, che alimenteranno la rete e caricheranno la batteria situata nello stesso impianto, evitando così l’emissione annuale dell’equivalente di oltre 386mila tonnellate di CO2 nell’atmosfera. Il sistema di stoccaggio a batteria sarà in grado di immagazzinare l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici, fornendo al tempo stesso anche servizi per migliorare la flessibilità della rete.
Il processo di costruzione del sito solare + storage Azure Sky segue il modello di Enel Green Power ‘Sustainable Construction Site”, una raccolta di buone pratiche volte a minimizzare l’impatto della costruzione dell’impianto sull’ambiente. Nello specifico, nell’impianto ibrido l’attenzione è rivolta all’integrazione dei principi dell’agricoltura rigenerativa e dell’economia circolare negli aspetti relativi alla progettazione, all’acquisizione, alla costruzione, al funzionamento e alla gestione della fine del ciclo di vita sia dei pannelli fotovoltaici che dei sistemi a batteria.