Simy
Getty Images

Nwanko Simy non riesce a godere appieno del pareggio ottenuto contro la Juventus, peraltro un 1-1 arrivato grazie al suo rigore, trasformato impeccabilmente al cospetto di Buffon.

L’attaccante nigeriano non può non pensare alla sua gente, che in queste settimane ha subito la brutalità della Sars, Squadra Speciale Anti Rapina che in Nigeria ha fatto del male a molti suoi connazionali. Proprio dopo il gol segnato ieri, Simy ha fatto vedere una maglietta con l’obiettivo di fermare queste aggressioni, pubblicando poi sui social un post eloquente: “ai nostri eroi caduti, a tutte le nostre famiglie ferite, a tutti i nostri genitori, fratelli e sorelle con il cuore spezzato, io non riesco a trovare le parole giuste per potervi confortare abbastanza dal vostro grande dolore, ma posso promettervi una cosa oggi: le nostre lacrime e quelle dei nostri Caduti non saranno invano. Il cambiamento sta per arrivare“.