Pirlo
Getty Images

La Juventus non riesce ad andare oltre il pari sul campo del Crotone, rimontando l’iniziale vantaggio di Simy con Morata senza però poi affondare la zampata decisiva. Pesa eccome l’espulsione di Chiesa nel secondo tempo, così come la rete annullata sempre a Morata per fuorigioco.

Morata
Getty Images

Soddisfatto a metà Pirlo ai microfoni di DAZN nel post gara: “purtroppo nelle ultime due partite siamo rimasti in dieci uomini per delle leggerezze. Quando succede bisogna sacrificarsi. Siamo giovani, abbiamo bisogno di lavorare. Fin qui l’abbiamo fatto poco perché i tempi sono stati molto stretti. I giovani devono fare esperienza, la stanno facendo. Abbiamo bisogno di sbagliare e bisogna farlo anche in partite importanti come quelle di campionato“.

Pirlo
Getty Images

Sulla lotta per lo scudetto, Pirlo ha ammesso: “ci sono tante squadre che si sono attrezzate per il titolo. Sarà una battaglia, bisogna fare punti. Ne stiamo perdendo già qualcuno, ma siamo in costruzione e sono sicuro che torneremo davanti. Dybala? Si è allenato ieri 10 minuti, era tornato dalla nazionale con un virus intestinale. Questa non era la partita ideale per farlo giocare, visto che poi siamo rimasti in dieci uomini. Ronaldo infine sta bene, è a casa purtroppo ma l’importante è che stia bene“.