Ernesto S. Ruscio/Getty Images

Il nuovo Dpcm firmato da Conte sta creando parecchi malumori, spingendo gli esponenti dei vari gruppi politici a scornarsi. Ieri Matteo Renzi aveva attaccato il premier per le misure adottate per contenere la diffusione dei contagi da Coronavirus, oggi è stato Zingaretti a intervenire per mettere a tacere le lamentele del leader di Italia Viva.

Leigh Vogel/Getty Images

Nessun riferimento chiaro e preciso, ma le parole del segretario del PD sembravano avere Renzi come destinatario: “è sempre stato sbagliato, ma ora stare con i piedi in due staffe è eticamente intollerabile. In gioco c’è la vita delle persone. L’Italia si aspetta da chi ha responsabilità di governo serietà e autorevolezza. Vedo molti distinguo da esponenti di governo, da forze di maggioranza con iniziative politiche che ritengo incomprensibili, penso che non siano mai stati seri quei partiti che la sera siedono ai tavoli del governo e la mattina organizzano l’opposizione rispetto alle decisioni prese la sera precedente“.