Spadafora
Pool/Getty Images

Il nuovo Dpcm del Governo ha di fatto chiuso palestre e piscine, fermando inoltre tutto lo sport dilettantistico a livello regionale.

spadaforaUna mazzata durissima soprattutto per i lavoratori coinvolti in questo settore, che perderanno tantissimi soldi a causa della sospensione delle attività. Per questo motivo, Vincenzo Spadafora ha annunciato sui social interventi economici mirati per evitare il dissesto delle associazioni e dei centri sportivi: “Già domani approveremo il decreto per sostenere con misure straordinarie tutto questo mondo che con la seconda chiusura rischia di non riaprire più:
800 euro indennità per novembre;
50 milioni di fondo perduto per ASD e SSD da erogare entro novembre;
– fondo perduto automatico per le Società Sportive Dilettantische con codici Ateco che ne avevano già usufruito.

Mi auguro che il mondo dello sport possa riprendere il prima possibile perché, oltre al lato economico, è fondamentale per il benessere fisico e psicologico, e per tante ragazze e ragazzi rappresenta oltre che uno sfogo positivo e una passione anche un argine alla marginalità e all’illegalità”.