Milano, 16 ott. (Adnkronos) – “Io rispetto tutti gli avversari e son convinto delle nostre potenzialità, delle nostre idee, vale per tutti. Gli altri possono candidare chi vogliono, noi daremo delle soluzioni e delle idee di città alternative, quindi non sono preoccupato da chi candiderà la sinistra”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, a chi gli chiedeva cosa ne pensasse della possibilità di Carlo Calenda candidato sindaco a Roma per il centrosinistra. Lui non ha intenzione di candidarsi: “Io? Alla fine del mio percorso sì, adesso no”.
Quanto al prossimo vertice del centrodestra che farà il punto sulle possibili candidature, atteso martedì prossimo, “l’anno prossimo votano quasi tutti i Comuni, quindi ho chiesto che entro ottobre, massimo metà novembre, ci siano i nomi dei candidati in modo da tale da avere 5 o 6 mesi di tempo per costruire un progetto”, spiega Salvini.